luoghi da visitare ad Agra

La maggior parte delle persone preferisce comprensibilmente non rimanere molto a lungo ad Agra, dato che è una città piuttosto poco attraente con molti bagarini.

Il magico fascino del Taj Mahal attira i turisti ad Agra come falene in una meravigliosa fiamma. E nonostante il clamore, è altrettanto buono come hai sentito. Ma il Taj non è un’attrazione autonoma. L’eredità dell’impero moghul ha lasciato un magnifico forte e una spolverata liberale di affascinanti tombe e mausolei; e c’è anche divertimento nei chowk (mercati). Il rovescio della medaglia si presenta sotto forma di orde di risciò, roulette, guide non ufficiali e venditori di souvenir, la cui persistenza può a volte infuriare.

Forte di Agra

Questo sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO è uno dei forti di Mughal più robusti e importanti dell’India. Dopo essere arrivato ad Agra nel 1558, l’imperatore Akbar ricostruì ampiamente il forte usando l’arenaria rossa. Il processo durò otto anni e fu completato nel 1573. Il forte mantenne la sua statura fino a quando Shah Jahan spostò la capitale Mughal da Agra a Delhi nel 1638. Ha perso gran parte della sua grandezza dopo la sua morte nel 1666 e durante il XVIII secolo è stata ripetutamente invasa e catturato. Infine, cadde nelle mani degli inglesi nel 1803.

Jehangir’s Palace: Questo enorme palazzo in arenaria rossa all’interno del Forte di Agra, una combinazione di stili architettonici indiani e dell’Asia centrale, fu probabilmente costruito dal sovrano Mughal Akbar per suo figlio Jehangir.

Anche se molti degli edifici all’interno del forte sono stati distrutti, alcune moschee, sale pubbliche e private, palazzi da fiaba, torri e cortili rimangono ancora. Un’altra attrazione è il suono della sera e lo spettacolo di luci che ricrea la storia del forte. Se il budget è un problema, è consigliabile saltare il Red Fort meno imponente a Delhi in favore di visitare il Forte di Agra perché i biglietti d’ingresso sono costosi (550 rupie per gli stranieri e 40 rupie per gli indiani).

Altre tombe ad Agra

Agra ha due importanti tombe, con un’imponente architettura in stile islamico, che esisteva prima del Taj Mahal ma che in seguito ne è stata oscurata. Uno di questi contiene il corpo dell’imperatore Akbar, considerato il più influente imperatore Mughal. Fu completato nel 1614 e si trova a Sikandra, nella periferia nord-ovest di Agra, sulla strada per Mathura. (I biglietti costavano 210 rupie per gli stranieri e 20 rupie per gli indiani). Il corpo di sua moglie è ospitato in un’altra tomba nelle vicinanze, con una tassa d’ingresso simile.

La tomba di Itmad-ud-daulah fu la prima ad essere realizzata in marmo bianco (al posto della pietra arenaria rossa tipica dell’architettura di Mughal) e viene spesso definita “Baby Taj”. Si trova in mezzo a un piccolo giardino lungo il fiume Yamuna e contiene il corpo di Mirza Ghiyas Beg che servì sotto Akbar. Sua figlia sposò il figlio di Akbar, Jehangir, e in seguito fu nominato primo ministro. (I biglietti costavano 210 rupie per gli stranieri e 20 rupie per gli indiani).

Mehtab Bagh

Questo parco, originariamente costruito dall’imperatore Babur come l’ultimo di una serie di 11 parchi sulla riva orientale della Yamuna (molto prima che il Taj fosse concepito), cadde in rovina fino a diventare poco più di un enorme cumulo di sabbia. Per proteggere il Taj dagli effetti erosivi della sabbia soffiata attraverso il fiume, il parco è stato ricostruito ed è ora uno dei posti migliori da cui osservare il grande mausoleo.

I giardini del Taj sono perfettamente allineati con quelli qui, e la vista del Taj dalla fontana direttamente davanti al cancello d’ingresso è speciale.

Khas Mahal

Shah Jahan fu imprigionato all’interno di questa torre e palazzo ottagonale di marmo bianco per otto anni, fino alla sua morte nel 1666 – dalle finestre riuscì a guardare il Taj Mahal, la tomba di sua moglie. Quando morì, il suo corpo fu trasportato in barca da qui al Taj Mahal.

Mausoleo di Akbar

Questa eccezionale tomba in arenaria e marmo commemora il più grande imperatore Mughal. L’enorme cortile è entrato attraverso una splendida porta. Ha minareti a tre piani ad ogni angolo ed è costruito in pietra arenaria rossa in modo sorprendente intarsiato con motivi geometrici in marmo bianco.

Il mausoleo si trova a Sikandra, 10 km a nord-ovest del Forte di Agra. Prendi un autobus (₹ 25, 45 minuti) diretto a Mathura dalla fermata dell’autobus di Bijli Ghar; superano il mausoleo. Oppure prendere un taxi (viaggio di andata e ritorno circa ₹ 800).

Bahazari della Città Vecchia

Per vivere il cuore di Agra, dirigiti verso l’affascinante e congestionata città vecchia dietro la moschea Jama Masjid del XVII secolo. Lì, incontrerai un groviglio di vicoli stretti che ospitano una sorprendente varietà di merci tra cui spezie, vestiti, sari, gioielli, scarpe, artigianato e bancarelle di snack. Questa zona, conosciuta come Kinari Bazaar, può essere abbastanza travolgente se non sai come muoverti.

Quindi, fare un tour guidato a piedi è una buona idea. Le opzioni includono questa offerta da Agra Magic e questa offerta da Wandertrails. Inoltre, Agra Beat e Agra Walks conducono tour nella Città Vecchia.

Taj Nature Walk

Allontanati dalla folla e goditi il Taj Mahal immerso nella natura. A circa 500 metri dall’East Gate, su Fatehabad Road, troverai una foresta di riserva che offre un’opportunità unica per ammirare il monumento in diverse tonalità e ambientazioni. Puoi vagare per i suoi percorsi verso vari punti di osservazione, torri di avvistamento e aree di sosta. La riserva è aperta tutti i giorni dall’alba al tramonto. La quota di iscrizione è di 100 rupie per gli stranieri e di 20 rupie per gli indiani.

Korai Village

Sulla strada per Fatehpur Sikhri, lanciatevi nell’iniziativa di turismo rurale del villaggio di Korai. Korai è un villaggio tribale, i cui abitanti erano i custodi di ballare gli orsetti. Hanno lottato per guadagnare un reddito e sopravvivere da quando gli orsi sono stati portati via, in quanto non hanno ricevuto alcun risarcimento. Sarai in grado di conoscere e sperimentare la vita quotidiana del villaggio e persino incontrare il mago del villaggio, Mohammad. Il costo per entrare nel villaggio è di $ 10 a persona.

Fatehpur Sikri

Fatehpur Sikri si trova a circa un’ora a ovest di Agra ed è un popolare viaggio di gruppo, anche se i turisti e i mendicanti sono diventati una grande minaccia negli ultimi anni. Questa città ora deserta fu fondata dall’imperatore Akbar nel 1571, quando decise di trasferirvi la sua capitale, ed è una delle destinazioni storiche più importanti dell’India. Sfortunatamente, la capitale fu di breve durata e si trasferì ad Agra dopo soli 15 anni.